Soda bread

INGREDIENTI

  • 400 gr di farina (io ho utilizzato 150 gr di farina di avena, 150 gr di farina 1 e 100 gr di Manitoba)
  • 300 ml di latte (io ho utilizzato lo Zymil)
  • 8 gr di bicarbonato
  • 1 cucchiaino colmo di sale

    PROCEDIMENTO

    In una ciotola capiente uniamo le farine setacciate, il bicarbonato e il sale.
    Aggiungiamo il latte mescolando fino a quando la consistenza dell’impasto ci renderà impossibile lavorarlo ancora nella ciotola.
    Trasferiamolo quindi su un piano da lavoro, cercando di renderlo il più omogeneo possibile e creando una palla.

    Se si utilizza farina di tipo 0 sono sufficienti 300 ml di latte.

    Se invece come me preferite farine meno raffinate, quindi più ricche di fibre, considerate che l’impasto avrà bisogno di un pò più di latte.

    Questo perché le farine integrali hanno un maggiore tendenza a gonfiarsi trattenendo più liquidi.

    Il mio consiglio è di aggiungere il latte per gradi.

    Accendiamo ora il forno ventilato a 200°.
    Per ottenere una crosta croccante, se il forno lo prevede, cuocete il pane a vapore.
    In alternativa sarà sufficiente inserire nel ripiano inferiore del forno una bacinella con almeno due dita d’acqua, in modo da creare la giusta umidità.

    Trasferiamo l’impasto su una placca rivestita di carta forno.
    Pressandolo leggermente con le mani e pizzicandolo in cima con le dita, in modo da creare una superficie irregolare.
    A seconda dei gusti si può a questo punto cospargere di cristalli di sale grosso distribuiti a pioggia.

    Inforniamo a 200° con l’umidità.
    Dopo 15 minuti leviamo l’umidità e proseguiamo per 10 minuti a 180°, terminando poi la cottura a 160° per altri 15/20 minuti circa.
    Per assicurarsi che l’interno del pane sia cotto alla perfezione facciamo la prova dello stecchino.

    Perché scegliere questo tipo di pane?

    Credo che sia una valida alternativa a chi è intollerante al pane tradizionale.
    Essendo priva di lieviti, aiuta inoltre l’intestino di chi invece ne fa un uso quotidiano.
    Più semplicemente può stimolare chi è alla costante ricerca di nuovi sapori e idee da provare nella propria cucina.

    Trovo questo impasto molto affascinante, a partire dalla consistenza: croccante fuori e morbida dentro.
    Un pane profumato e dall’inconfondibile sapore che dona il bicarbonato.

    Qui troverete una proposta per abbinarlo ad ingredienti di tendenza, rispettando il vostro benessere quotidiano.