Gnocchi ripieni di radicchio e taleggio con crema di porro

INGREDIENTI PER 4 PORZIONI ABBONDANTI

BASE DI GNOCCHI

  • 650 gr di patate per gnocchi
  • 200/250 gr di farina + qb
  • 1 uovo
  • 1 pizzicotto di sale

RIPIENO

  • 2 cespi di radicchio di medie dimensioni
  • 1 scalogno
  • vino bianco
  • 200 gr di taleggio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

CREMA DI PORRO

  • 1 porro
  • 1 noce di burro
  • vino bianco
  • latte
  • acqua
  • sale
  • pepe

PROCEDIMENTO

Cuociamo le patate, con la loro buccia, in acqua bollente e salata fino a quando non saranno belle morbide.

Nel frattempo scaldiamo un generoso goccio d’olio in una padella, facciamo soffriggere lo scalogno ben tritato ed aggiungiamo il radicchio tritato.
Saliamo e pepiamo.
Sfumiamo con un goccino di vino bianco e, una volta che l’alcool è evaporato, aggiungiamo un po’ d’acqua e lasciamo cuocere con il coperchio fino a quando il radicchio sarà ben morbido.
Lasciamolo raffreddare.

Quando le patate saranno morbide, peliamole da calde e schiacciamole nello schiaccia patate depositando il ricavato su uno strofinaccio asciutto e cosparso di farina.
Lasciamo raffreddare le patate e copriamo con lo strofinaccio in modo da trattenere l’umidità.

Una volta raffreddate inseriamole in una ciotola unendole all’uovo, la farina ed il sale.

La quantità di farina varia moltissimo dalla tipologia di patate, quindi il mio consiglio è quello di inserirla per gradi.
Se oltre il dosaggio l’impasto dovesse risultare ancora troppo bagnato, aggiungetene comunque un altro po’ fino ad ottenere un impasto denso e ben lavorabile.

Dividiamo l’impasto ricavando delle palline da circa 20 gr, appiattiamole a disco ed inseriamo al centro un pizzico del radicchio, realizzato nella fase precedente, e un cubetto di taleggio.
Chiudiamo a ventaglio sigillando bene i bordi e creando una pallina contenete il nostro ripieno.
Proseguiamo fino al termine dell’impasto.

Posiamo gli gnocchi ripieni su un vassoio infarinato.

Io preferisco prepararli in anticipo il giorno prima e tenerli in frigorifero in modo da farli rapprendere.
Non c’è comunque nessun problema a cuocerli appena fatti.

Dedichiamoci ora alla crema di porri.
Scogliere il burro in una padella ed aggiungendo il porro a listarelle.
Sfumiamo con un goccio di vino bianco, saliamo e pepiamo.
Lasciamo cuocere per 15 minuti con il coperchio e, se fosse necessario, aggiungiamo un pochina d’acqua per non farlo attaccare alla padella.

Una volta conclusa la cottura frulliamo con un minipimer il tutto inserendo un goccino di latte per rendere cremoso il composto.

Cuociamo gli gnocchi in acqua bollente e salata per 3 minuti circa, saranno pronti quando galleggeranno.
Scoliamoli con una schiumarola e ripassiamoli in padella con la crema di porro.

Serviamoli in tavola con abbondante formaggio e, se piace, dei gherigli di noci.